Mac Peer - Forum e guida Applicazioni per Mac, iPad, iPhone e iPod
Azureus (VUZE), client bitTorrent per il Mac

Applicazioni Macintosh

Web Browser
Chat e videoconferenza
Peer-to-Peer p2p su mac
Streaming Video
Divx, xvid e Mpeg con il Mac
Programmi per la manutenzione del Mac
Visualizzatori di immagini
Mixare musica con il Mac

I migliori Tutorial

Mac Os X- Problemi e soluzioni
Sfoglia filmati in Safari
Immagini in JPG con AppleScript
Mac Os X: preferenze corrotte
Mac all'Anagrafe
Tiger e file invisibili
Registrare sul Mac un video in streaming
Da divx a DVD con iDvd
Thunderbird da Panther a Tiger
Mail 2.0 Mac OsX Tiger
APE + CUE su Mac
Copiare dati da Mac a Mac
Safe Boot (avvio di sicurezza del Mac)
Come disinstallare i programmi
Divx con ffmpegX
Splittare un divx
Gestione colore: il monitor
Gestione del colore: stampante
Pacifist: reinstallare le applicazioni da dvd o cd
Duplicare un Dvd-Film
Come si duplica un Dvd con capitoli
Masterizzare le foto con iPhoto
Guida ai processi di Mac Os X
Proteggere documenti con la password
Quanta Ram per il Mac
Spostare la cartella di iTunes
Ripulire un testo
ShakesPeer: DC++ per Mac

Tutti i tutorial per Mac

 

 

 

 


 

APP CONTEST
APP CONTEST

App per Mac
App per iPad
App per iPhone
App per Pod Touch

App per Categorie:

Business
Finanza
Fotografia
Giochi
Grafica e Design
Intrattenimento
Istruzione
Medicina
Meteo
Mode e Tendenze
Musica
News
Produttività
Riferimento
Salute e Benessere
Social Network
Sport
Sviluppatori
Utility
Viaggi
Video



Mac Os X - Tips e mini-tutorial


AZUREUS (vuze)
per Mac Os X




Tutorial di Flashcream

 

Vuze Azureus 3 – Impariamo a configurarlo.

Questa guida veloce, pur approfondendo gli aspetti fondamentali del programma, non analizza le funzionalità più avanzate che saranno trattate nel forum.


Azureus è un client Java per BitTorrent, la rete di file sharing più veloce e con più utenti nel mondo.
L’applicazione permette  downloads multipli di files di grosse dimensioni, con la possibilità di mettere in coda o dare priorità ai files stessi, il fast resume, un’interfaccia e delle preferenze altamente  personalizzabili, la possibilità di installare ulteriori plugin che ne accrescono le funzionalità,  l'opzione di start/stop seeding e l'accesso a numerose altre informazioni sul download.

La versione 3, che prendo in considerazione, ha almeno due caratteristiche che vanno approfondite. La prima che oggi azureus ha integrato il meta-motore web di ricerca dei contenuti Zudeo, oggi Vuze, una piattaforma p2p per la distribuzione commerciale dei contenuti video in alta definizione. L’applicazione integra anche un lettore per lo scopo. La seconda che il plugin autospeed si preoccupa di configurare i valori di upload e download automaticamente, rilevando le potenzialità della nostra connessione.

Azureus utilizzato senza l’interfaccia grafica e le funzioni Vuze, nonchè configurato manualmente, come vedremo in seguito, è il miglior client BitTorrent, il più compatibile coi trackers più esigenti, quelli che richiedono che gli scambi avvengano senza forzature o aggressività verso gli altri clients.  (I clients si dividono in peers e seeds. I primi scaricano e caricano ad altri lo stesso file, i secondi lo caricano soltanto perchè hanno già terminato il download. Il loro numero è importante e vien da se che più è grande, più la velocità di download sarà maggiore).
Azureus ha un solo aspetto negativo che sono i requisiti hardware: serve un mac performante  con l’installazione java aggiornata.

Attraverso la rete BitTorrent (esiste anche un programma che si chiama così) transita qualsiasi tipo di file. Il documento originale viene spezzettato in tanti piccoli frammenti a dimensione fissa che poi vengono ricomposti in locale sul nostro computer. A tenere traccia dei frammenti è un piccolo file “indice” con estensione . torrent. Questo file contiene anche le chiavi hash che garantiscono l’integrità dei vari frammenti e l’indirizzo URL di un server (tracker) che localizza in rete i clients che possiedono il file. Per iniziare a scaricare dobbiamo procurarci questo piccolo file .torrent. Dove e come? il file si scarica da numerosi siti web, facili da trovare con una ricerca con Google.  Alcuni richiedono l’iscrizione e altri richiedono di mantenere un certo share rating (ratio) cioè il rapporto tra scaricato e caricato.

 

1) Installazione.
Scarica dal sito del progetto azureus.sourceforge.net l’applicazione per Mac OS X. Trascinala nella cartella Applicazioni e avviala.

2) Configurazione delle preferenze.
Dal menu Azureus seleziona e avvia le preferenze.

 

Nelle preferenze Interfaccia/Avvio/Display Azureus UI chooser clicca sul tasto “show”, poi seleziona “Classic Interface” e riavvia l’applicazione con il tasto dedicato.

Al riavvio avrai  la possibilità di configurare manualmente l’applicazione grazie ad un comodo assistente. Dopo aver scelto la lingua, la successiva finestra  impone una scelta tra 3 gradi di abilità dell’utente.
Scegli “Avanzata” perché, anche se è vero che non configurerai mai tutti i parametri che regolano il funzionamento dell’applicazione, è una buona cosa averli a disposizione, quando richiamerai in futuro le preferenze.


La finestra successiva ti impone la scelta di un parametro molto importante: il valore in kb/s dell’upload.
La velocità di upload  è legata alla velocità del tuo futuro download: più velocemente invii e più velocemente scarichi, ma un valore troppo vicino al limite della tua connessione non ti permette la normale e contemporanea navigazione in internet.
Inserisci quindi un valore pari ai 2/3 del valore che il tuo provider ti concede e non usare altri programmi p2p quando utilizzi Azureus. Per esempio, nel caso di una comune adsl  che ha solitamente un upload pari a 256 kbps (256:8=32 kb/sec), scegli “personalizza” alla voce “linea” e  quindi seleziona  25 kb/s come vedi in figura.

La finestra successiva ci mostra la porta in ascolto per il traffico in ingresso. Tale porta, che storicamente è stata la 6881, nelle attuali versioni di Azureus è un numero più alto e variabile. Il motivo della scelta di una porta diversa sta nel fatto che alcuni provider bloccavano il traffico sulla porta istituzionale, rendendo quindi oppurtuna una scelta diversa. Effettua il test sulla porta proposta e nel caso non ti dia esito positivo si rendono necessarie due operazioni: la mappatura nell’eventuale router e l’apertura nell’eventuale firewall di sistema, se attivo.

Per la mappatura  (il port forward o indirizzamento delle porte),  come già indicato nel tutorial di amule e come per ogni programma p2p, utilizza il sito inglese portforward.com e/o fai una ricerca nel forum, dove trovi spiegazioni e immagini relative ai router più comuni, ivi compresa le configurazioni delle due basi airport di Apple (express e extreme). Identico discorso per l’apertura delle porta nel firewall di sistema, un argomento che è stato trattato ampiamente per gli ultimi tre sistemi operativi.
Ti preciso che la porta andrà mappata e/o aperta sia in TCP che UDP e che tale operazione è inutile per gli utenti fastweb o, per meglio dire, che diventa utile solo  nel caso si utilizzino tracker interni alla propria rete o si attivi una sessione di IP pubblico.
Per gli utenti tele2 e libero/infostrada invece le due operazioni sopra viste rimangano importanti e necessarie, ma  a causa dei filtri imposti dai loro rispettivi provider, le velocità non saranno mai elevate quando il protocollo in realtà permetterebbe.

Se il test, come da immagine sopra vista, da esito positivo clicca su “applica” in modo che la porta proposta venga definitivamente registrata nelle preferenze. La finestra successiva ti mostrerà dove l’applicazione salva i torrents aperti. Clicca sul tasto “fine” per terminare la configurazione.
Riavvia le preferenze per un’ultima personalizzazione relativa al numero dei downloads contemporanei. In Code alla voce “ download massimi simultanei” metti zero (illimitati) e salva.

Azureus CODE

Se hai un modem o un router di qualità, che per definizione riesce a sopportare un elevato numero di connessioni, configura differentemente il numero massimo di connessioni per torrent e il numero massimo di connessioni globali alla voce “trasferimento” delle preferenze. Triplica i due valori che l’applicazione ti propone.
Se hai un HAG fastweb puoi inserire zero in entrambe le caselle. Questa operazione aumenterà di molto le possibilità di scaricare velocemente, ma potrebbe non essere apprezzata da certi tracker o, come sopra detto, potrebbe essere difficile da sostenere per certe periferiche.

azureus trasferimento


3) Il primo torrent.
Per iniziare a scaricare da menu File/Apri File Torrent seleziona il file .torrent che hai preventivamente scaricato dal sito torrent.

 

La finestra “i miei torrent” è divisa in due. La parte in alto elenca i files in download mentre la parte in basso i files già scaricati e in seeding.

Una faccina colorata ti aiuta a capire la salute del torrent; per una spiegazione dettagliata apri menu aiuto/informazioni su health.
Su ogni file è possibile definire la velocità massima di download o upload, metterlo in pausa, riprenderlo, eliminarlo eccetera semplicemente selezionandolo e control+clik (o tasto destro del mouse) e quindi operare una scelta nel menu contestuale.

La rimozione dell’applicazione consiste nel cestinare l’applicazione e la cartella di supporto “azureus” che si trova in libreria utente/application support. Questa cartella contiene il file delle preferenze  “azureus.config”, i files temporanei, i plugin aggiornati… tutto quanto.
Un back up di questa cartella e della cartella dei downloads già terminati permette di spostare azureus da un mac all’altro, semplicemente riposizionando le due cartelle nella loro corrette directory.

 

Tutorial di flashcream - Forum di Mac Peer

 

Google

 


 

Principali sezioni del Forum di Mac Peer:


Forum Index
Mac Help
Mac basic
Mac News- Pianeta Apple
Applicazioni
Hardware e periferiche
I migliori freeware
Giochi per Mac
p2p su Macintosh
Mi sono iscritto al Forum
Grafica Digitale
Audio Video Foto col Mac
Artlab
Estesie
Mercatino Vendo
Mercatino Cerco

ARCHIVIO