Mac Peer - Forum e guida Applicazioni per Mac, iPad, iPhone e iPod
Apple MacBook Pro: istruzioni per la sostituzione del disco interno

Applicazioni Macintosh

Web Browser
Chat e videoconferenza
Peer-to-Peer p2p su mac
Streaming Video
Divx, xvid e Mpeg con il Mac
Programmi per la manutenzione del Mac
Visualizzatori di immagini
Mixare musica con il Mac

I migliori Tutorial

Mac Os X- Problemi e soluzioni
Sfoglia filmati in Safari
Immagini in JPG con AppleScript
Mac Os X: preferenze corrotte
Mac all'Anagrafe
Tiger e file invisibili
Registrare sul Mac un video in streaming
Da divx a DVD con iDvd
Thunderbird da Panther a Tiger
Mail 2.0 Mac OsX Tiger
APE + CUE su Mac
Copiare dati da Mac a Mac
Safe Boot (avvio di sicurezza del Mac)
Come disinstallare i programmi
Divx con ffmpegX
Splittare un divx
Gestione colore: il monitor
Gestione del colore: stampante
Pacifist: reinstallare le applicazioni da dvd o cd
Duplicare un Dvd-Film
Come si duplica un Dvd con capitoli
Masterizzare le foto con iPhoto
Guida ai processi di Mac Os X
Proteggere documenti con la password
Quanta Ram per il Mac
Spostare la cartella di iTunes
Ripulire un testo
ShakesPeer: DC++ per Mac

Tutti i tutorial per Mac

 

 

 

 


 

APP CONTEST
APP CONTEST

App per Mac
App per iPad
App per iPhone
App per Pod Touch

App per Categorie:

Business
Finanza
Fotografia
Giochi
Grafica e Design
Intrattenimento
Istruzione
Medicina
Meteo
Mode e Tendenze
Musica
News
Produttività
Riferimento
Salute e Benessere
Social Network
Sport
Sviluppatori
Utility
Viaggi
Video



Mac Os X - Tips e mini-tutorial


MacBook Pro
Sostituire l'Hard Disk

MaBook Pro

Tutorial di Truzzo

 

Disclaimer: Vogliamo precisare che la seguente operazione determina l’immediato decadimento della garanzia, se questa è in essere.
Questo tutorial è stato redatto solamente per essere d'aiuto a chi avesse deciso di intraprendere questa operazione di sua iniziativa. Siamo convinti infatti che, in qualunque caso, sia sempre preferibile rivolgersi ad un centro assistenza Apple autorizzato.

Per chi abbia deciso di affrontare l'apertura della propria macchina, sono molti i siti che riportano il procedimento nel dettaglio, non tutti, però, si soffermano su quelli che sono i punti critici o su quelle fasi che possono indurre chi ha intrapreso l'operazione a desistere dalla stessa.
La fonte di apprendimento migliore, a nostro giudizio, è questo video: http://media.macsales.com/highres.html.
Possiamo anche scaricarlo e masterizzarlo su un dvd per procedere con esso nell'operazione.
E poi c'è ifixit, il quale manca, però, di soffermarsi su alcuni aspetti importanti.

Quello su cui ci concentreremo di seguito, quindi, sono i punti più critici della procedura, per i quali abbiamo integrato la spiegazione con alcune fotografie a completamento delle fonti sopra citate.

 

Gli strumenti

Una volta capito qual'è il procedimento da seguire, bisogna dotarsi degli strumenti giusti.

Cacciaviti:
- un comunissimo philips #0 (con la punta a croce, per intenderci)
- un torx #6 (ha la punta a stella. Meno comune ma comunque di facile reperibilità in qualunque buon ferramenta)
(costo totale 5 euro)

L'HD SATA da 2,5', da sostituire
(costo variabile)

Un case esterno - FW o USB è indifferente con una macchina Intel - nel quale inserire il vecchio HD per il rispristino dei dati.
(quelli più economici si trovano anche a 15 euro)
Naturalmente, se si ha a già disposizione un HD esterno su cui effettuare il backup completo del disco fisso, non ci sarà bisogno del case.

 

La sostituzione del disco

Nel video citato, più che nel tutorial di ifixit, è spiegato molto bene su quali viti bisogna agire per l'apertura del nostro MBP.
N.B.: le viti non hanno tutte la stessa dimensione.
Riponetele accuratamente tenendo a mente quale era la loro posizione originaria (magari fate una foto)

Liberato il case del MBP da ogni fissaggio, si arriva alla prima parte più spigolosa: la rimozione della tastiera. Questa va sollevata iniziando dalla parte vicina allo schermo (Fig.3) e successivamente dal lato dietro al trackpad, dove ci sono dei punti fissaggio a pressione che, facendo resistenza, possono frenarci dal procedere (Fig.4). Nessuna paura...solo un pò di attenzione e di pazienza, e la tastiera viene via senza alcun problema.


A questo punto, una volta staccata la tastiera dalla scheda madre (Fig 5), potete godervi una sensazione unica: quella di poter rovesciare la tastiera e poterla agitare (senza farne uno scacciamosche, però) per vedere uscire da essa tutta la sporcizia che, inevitabilmente, si sarà accumulata nel tempo (Fig.7).

 

 

A questo punto, se vi va e se avete un pennellino a portata di mano, potrete eliminare anche tutta la sporcizia che si accumula negli angoli vicini alle cerniere dello schermo e nei pressi delle ventole e degli altoparlanti.

Siamo quindi arrivati alla seconda parte più delicata: la rimozione dell'HD. In questa fase, dopo aver svitato il disco dal proprio supporto (Fig.8), bisogna prestare attenzione nello staccare la piccola fascetta di cavi che lo sovrasta e che, in alcuni punti, vi è stata incollata sopra. Anche qui, niente paura: un pò di attenzione e di pazienza e l'operazione risulterà semplicissima (Figg.9 e 10).


 

IMPORTANTE: Rimosso l'HD, noterete che sui suoi lati lunghi vi sono delle viti con dei piccoli ammortizzatori in gomma (in totale 4). Quelli sul lato interno dell'HD sorreggono il supporto che lo fissa al Mac. Andranno quindi rimossi dal vecchio HD e applicati al nuovo prima della sua installazione (Figg.11 e 12).

 

Fissate il nuovo HD e ridisponete i cavi esattamente come stavano prima: si rincolleranno nuovamente al disco fisso.
Ora, il più è fatto. Ricollegate la tastiera alla scheda madre e rimettetela al suo posto, questa volta però, iniziando dal lato del trackpad (Figg.13 e 14).

Su quello stesso lato dovrete esercitare una piccola pressione fino a sentire il clack dei 4 o 5 punti di fissaggio. (Fig.15)

 

Richiudete lo schermo e riavvitate il case della vostra macchina (Fig.16).

 

Il ripristino dell'HD

Se avete un disco esterno su cui avete riversato i dati del vecchio HD, collegatelo al mac. Se volete usare il vecchio disco, invece, inseritelo nel case e collegate quest'ultimo.
In realtà, per ripristinare il vostro nuovo HD, potreste usare programmi come CarbonCopyCloner (o simili), ma in questo caso abbiamo preferito utilizzare la procedura di prevista da Apple.
Nessuna paura: avete sempre i dati conservato nel vostro vecchio HD.
Avviate il mac con il disco di istallazione (tenendo premuto C) e andate sul menù Utility > Utility disco.
Potete anche inizializzare il nuovo disco e riavviare il mac dal vecchio. Da Utility disco, quindi, cliccate su "ripristina" e selezionate il vecchio disco come sorgente e il nuovo HD interno come destinazione. Non dimenticare di mettete il flag su "inizializza" e su "ignora checksum" e quindi cliccate su "ripristina".
Attendete la completa copia dei dati e il gioco è fatto.

Può accadere che con la procedura di "ripristino" alcuni file di sistema (etc, tmp e var) solitamente invisibili, diventino visibili. Per renderli nuovamente invisibili potere fare riferimento a questo articolo: http://docs.info.apple.com/article.html?artnum=301677

 

Tutorial e immagini di Truzzo - Forum Di Mac Peer

Link: Tutti i tutorial di Mac Peer

Google

 


 

Principali sezioni del Forum di Mac Peer:


Forum Index
Mac Help
Mac basic
Mac News- Pianeta Apple
Applicazioni
Hardware e periferiche
I migliori freeware
Giochi per Mac
p2p su Macintosh
Mi sono iscritto al Forum
Grafica Digitale
Audio Video Foto col Mac
Artlab
Estesie
Mercatino Vendo
Mercatino Cerco

ARCHIVIO